domenica 8 febbraio 2015

Usare l'aglio per controllare lo streptococco beta emolitico?

Utilizzare l'aglio per combattere lo streptococco beta emolitico (di cui si fa un tampone in fine gravidanza) ed evitare così infezione, potenzialmente pericolosa per il neonato, ma anche  e l'infusione di antibiotici durante il parto (come da protocollo in caso di tampone positivo) ? Perchè no?

Ecco un interessante articolo tradotto da http://www.midwiferytoday.com/articles/garlic.asp

Foto da http://www.mr-loto.it


L'aglio uccide il lievito. Coloro che sono abituati a cuocere il pane sanno di non aggiungere l'aglio, mentre la pasta è in aumento perchè ucciderà il lievito. Per questo motivo, l'aglio viene aggiunto all'impasto dopo che è aumentato, appena prima della cottura in forno.


Uno spicchio d'aglio fresco può facilmente curare una infezione dovuta a lieviti (candidosi). Il trucco è quello di cogliere l'infezione nei momenti iniziali. Una donna che soffre di infezioni da lieviti frequenti conosce bene la sensazione. Il primo giorno, si sente solo un solletico, un leggerissimo prurito che va e viene. Il giorno dopo, o talvolta due o tre giorni dopo, la secrezione vaginale comincia a diventare bianca e grumosa come minuscoli frammenti di ricotta. A questo punto, si  ha una infezione conclamata da lieviti (candidosi) e le labbra della vagina sono spesso rosse e dolente.

Colonie di Candida Albicans, foto da http://upload.wikimedia.org, 

Prestando attenzione al prima sensazione di solletico della candidosi, si può utilizzare il seguente trattamento. Prendere uno spicchio di aglio fresco e staccare la buccia bianca che la ricopre, lasciando intatto lo spicchio.  Al momento di coricarsi, mettere lo spicchio in vagina. Al mattino, rimuovere lo spicchio d'aglio e gettarlo nella toilette. L'aglio  spesso provoca una secrezione  acquosa in vagina. Il trattamento di una notte può essere sufficiente per uccidere l'infezione, o potrebbe essere necessario ripeterlo la notte successiva. Continuare uno o due giorni fino a quando tutto il prurito è passato. La ragione per cui il trattamento viene effettuato al momento di coricarsi è che c'è una connessione tra la bocca e la vagina. Dal momento in cui l'aglio viene inserito nella vagina, il sapore di aglio viaggia fino alla bocca. La maggior parte delle persone troveranno questa forte sapore fastidioso durante il giorno, perciò  il trattamento è consigliato durante la notte.

Foto da http://www.trattamentinaturali.com/

Se l'infezione è avanzata al punto che di avere grandi quantità di perdite bianche e  labbra rosse e dolenti, può ancora essere trattata con l'aglio ma con una dose maggiore. Usare un panno asciutto per rimuovere parte delle perdite caseose, poi prendere uno spicchio d'aglio e tagliarlo a metà. Metterlo nella vagina prima di coricarsi e ripetere questo per poche notti. Se non vi è alcun miglioramento, è meglio prendere in considerazione un trattamento antimicotico  convenzionale, perché è una davvero pesante soffrire per molti giorni. Ricordate che una donna non dovrebbe mai fare il bagno nel corso di una infezione vaginale. I Lieviti e i funghi amano l'acqua e l'acqua li farà crescere più velocemente.

Qualsiasi taglio nello spicchio rende l'attività dell'aglio più forte. Pertanto, maggiore è la superficie interna dello spicchio esposta, maggiore è la dose. Ogni donna dovrebbe conoscere la dose che funziona meglio per lei, dalla dose più bassa, un chiodo di garofano non inciso, ad uno spicchio con una o più piccole fessure della misura di una unghia, ad un taglio netto dello spicchio a metà.

Foto da http://viverepiusani.com/


Se una dose elevata di aglio , cioè uno spicchio d'aglio tagliato e aperto, viene inserito in una vagina sana, farà probabilmente "bruciare" la pelle sana. Quando la donna è affetta da una infezione di candida  avanzata, la pelle è già rossa e "bruciata" e l'aglio cura l'infezione uccidendo il lievito. Poi la pelle si ripara. Tra l'altro, i veterinari hanno utilizzato l'aglio per curare le infezioni del bestiame per molti anni. Se le aziende farmaceutiche potessero brevettare l'aglio e ricavarne soldi, metterebbero pubblicità ovunque!

L'aglio uccide i batteri anche in vitro (in laboratorio con piastre Petri ). In alcune importanti ricerche fatte in Cina (1), l'aglio ha dimostrato di inibire la crescita di tutti i seguenti microrganismi: Escherichia coli, Salmonella typhimurium, Vibrio, Pseudomonas aeruginosa, Proteus vulgaris, Staphylococcus aureus, Mycobacterium phlei, Streptococcus faecalis, Bacillus cereus e Micrococcus luteus.

Foto da http://cdn.medicinalive.com/

I ricercatori hanno scoperto che l'aglio perde la sua attività antibatterica dopo 20 minuti di bollitura a 100 ° C. Al Maxwell Finlandia Laboratorio per le Malattie Infettive del Boston Medical Center, i ricercatori hanno esaminato l'uso di aglio per infezioni dell'orecchio (2). Essi hanno scoperto che l'aglio fresco era battericida, uccidendo anche il pericoloso batterio Streptococcus agalactiae (comunemente noto come Streptococco Beta emolitico), ma è calore e acido-labile e perde attività quando cotto o assunto per bocca.

Foto da http://errorisanita.it/

Gli Streptococchi Beta emolitici (GBS) possono uccidere neonati, più comunemente i bambini prematuri. Gli attuali protocolli statunitensi  richiedono per  le donne verso la fine della gravidanza un tampone e una coltura per vedere se sono portatrici di GBS, dal momento che le infezioni da streptococco neonatali si verificano più spesso, ma non esclusivamente, nei bambini di donne che presentano la coltura positiva per streptococco Beta-emolitico. Circa il 15 al 30 per cento delle donne sono portatrici dello streptococco beta emolitico, la maggior parte senza sintomi, anche se almeno due donne con vaginite da GBS sono stati documentate (3). Il rischio per i neonati di contrarre GBS probabilmente aumenta con la quantità di GBS nel canale del parto (4). Mediamente 1-3 bambini su 1.000 sviluppano infezioni da GBS dopo la nascita (5). 

Foto da http://errorisanita.it/
Molte di queste infezioni possono essere iatrogena, causate dai protocolli ospedalieri. Il bacillo streptococco ha origine nell'ano. Quando le membrane sono rotte, le acque fuoriescono dalla vagina -  fino a quando qualcuno non controlla la cervice. Ogni volta che un controllo cervicale viene fatto, l'esaminatore può trasportare involontariamente  GBS sul suo dito guantato e depositarlo sulla cervice. Anche l'inserimento di un elettrodo per il monitoraggio elettro-fetale interno o un catetere di monitoraggio interno potrebbero costituire un percorso per l'ingresso degli streptococchi fecali. Ognuno di questi scenari potrebbero anche spiegare perché la lunghezza di tempo dopo la rottura delle membrane è correlato con il tasso di infezione. Nessuno studio è stato effettuati per confrontare donne che non hanno subito controlli vaginali o monitoraggi interno, verso donne con controlli vaginali frequenti. La profilassi intrapartum con antibiotici per via endovenosa, preferibilmente mirate su partorienti con fattori di rischio GBS, è, allo stato attuale, considerato il "nuovo standard di cura." Tuttavia, la sua efficacia e la sicurezza a prevenire le infezioni ad esordio precoce è ancora in discussione. [Nota del redattore: Vedere "Affrontare la sfida del Gruppo B Strep" in Ostetricia Oggi, Issue 63, Autunno 2002] La disinfezione vaginale con clorexidina durante il travaglio in donne colonizzate da GBS potrebbe inoltre non essere realmente efficacie per la prevenzione. La Clorexidina è un composto con effetti inibitori sulla flora batterica e disponibile solo su prescrizione medica negli Stati Uniti * I suoi effetti collaterali includono colorazione dei denti, dei restauri e della lingua, gusto amaro e altri disturbi, come ad esempio la secchezza della bocca e lo sviluppo di ulcere orali (6 ).

Foto da http://d35obg07bzmh9h.cloudfront.net/

Uno spicchio d'aglio fresco inserito nella vagina per una o anche due notti, molto probabilmente ha l'effetto di ridurre la colonizzazione di GBS della vagina , senza effetti collaterali noti, a parte il respiro che sa di  aglio. Ma nessuna delle agenzie di finanziamento o le aziende farmaceutiche sono interessati a sostenere la ricerca, probabilmente perché il prodotto non può essere brevettato. Il gel vaginale di Clorexidina o il lavaggio con Clorexidina riduce la colonizzazione GBS, quindi l'idea di usare misure locali non è troppo radicale. Ma in questo momento, una sperimentazione clinica negli Stati Uniti per dimostrare l'efficacia di questi metodi topici sarà quasi impossibile, dato il livello stabilito di cura (antibiotici intrapartum) stabiliti dal CDC. Così la sperimentazione degli esperimenti con l'aglio per ridurre il rischio neonatale GBS dovrà avvenire al di fuori degli Stati Uniti.

Foto da http://cordis.europa.eu/docs/results/images/55820.jpg

Protocollo Aglio:
• Rompere uno spicchio di aglio e staccare la buccia simile al carta. (Tagliare a metà – solo se c'è candida se no lasciare lo spicchio intero). Con un ago attraversare lo spicchio con un filo per facilitare il successivo recupero.
• Mettere lo spicchio in vagina, la sera prima di andare a dormire. Nella maggior parte delle donne il sapore di aglio in bocca arriverà non appena lo spicchio viene messo in vagina, quindi è meno piacevole il trattamento durante la veglia.
• Al mattino, l'aglio può venire fuori quando ci si scarica. In caso contrario, molte donne trovano più facile estrarlo durante le normali operazioni di igiene intima, cercando con il dito il filo in vagina o lo spicchio direttamente. Lo spicchio non può entrare nell'utero attraverso la cervice. Non può perdersi, ma venire spinto nella tasca tra la cervice e la parete vaginale.
• La maggior parte delle persone sentiranno in bocca il sapore dell'aglio l'aglio fino a quando è là. Quindi, se sentono il sapore significa che l'aglio non è stato ancora espulso. La maggior parte delle donne hanno difficoltà estrarlo la prima volta (per ciò è utile usare un filo).
• Per un facile recupero, cucire una filo  attraverso il centro dello spicchio di aglio prima di metterlo in vagina. Non deve essere inciso per non irritare, procedere gentilmente e non graffiarsi con le unghie lunghe.

Foto da http://www.resianet.org/

Judy Slome Cohain, CNM, ha gestito tutta la pratica Way Homebirth in Israele dal 1983. Le piacerebbe sentire da donne che hanno cercato di cambiare il risultato positivo ai GBS ad uno negativo utilizzando l'aglio. Si prega di mandarle una email a judyslome@hotmail.com con i risultati, che saranno raccolti per la ricerca futura.

* Un composto di clorexidina è l'ingrediente principale in Hibiclens®, un detergente pelle antimicrobico disponibili allo sportello.

Riferimenti bibliografici
1. Chen, H.C., Chang, M.D., Chang, T.J. (1985) Antibacterial Properties of Some Spice Plants Before and After Heat Treatment. [English translation of Chinese article]. Zhonghua Min Guo Wei Sheng Wu Ji Mian Yi Xue Za Zhi 18: 190–5.
2. Klein, J.O. (1999) Management of Acute Otitis Media in an Era of Increasing Antibiotic Resistance. Int J Pediatr Otorhinolaryngol 49: S15–17.
3. Honig, E., Mouton J.W., van der Meijden, W.I. (1999) Can Group B Streptococci Cause Symptomatic Vaginitis? Infect Dis Obstet Gynecol 7: 206–09.
4. Christensen, K.K, Dykes, A.K., Christensen, P. (1985) Reduced Colonization of Newborns with Group B Streptococci Following Washing of the Birth Canal with Chlorhexidine. J Perinat Med 13: 239–43.
5. Irving, W.L. Best Practice in Labour Ward Management. Edited by L.H. Kean, P.N. Baker and D. Edelstone. London: WB Saunders, 2000.
6. Albandar, J.M., Gjermo, P., Preus, H.R. (1994) Chlorhexidine Use after Two Decades of Over-the-counter Availability. J Periodontol 65: 109–12.

Articolo originale pubblicato su http://www.midwiferytoday.com/articles/garlic.asp

1 commento:

  1. Uso l'aglio da oltre 20 anni.
    le applicazioni sono tantissime e le più varie.
    Io uso l'aglio in iper concentrato in compressa con altre sostanze antielmitiche per
    eliminare i parassiti intestinali, per abbattere la carica batterica patogena e per molto altro. Il 30 Vermivit è una sostanza da me creata e studiata e sperimentata fino all'eccesso per il ricondizionamento della fisiologia di base . Il 30 Vermivit prodotto dalla ditta Prodotti della vittoria srl di firenzuola FI e da Prodotti della vittoria sa in svizzera è il prodotto con il quale ho realizzato i migliori protocolli di tutte le peggiori patologie. Ho inserito questa splendida sostanza in tutti i protocolli nessuno escluso e penso che dovrebbe essere utilizzato in tutte le famiglie. Capire la plurifunzionalità dell'aglio vuol dire imparare a curare naturalmente , avendo successo e non trovandosi a cattive solprese . Per saperne di più potrete estrapolare da www.metodomc.org la guida per un intestino sano . Un saluto a tutti Marco Corti

    RispondiElimina